Campo pozzi Mortizza

Attualmente la rete acquedottistica a servizio della città di Piacenza è alimentata tramite 19 pozzi disseminati all’interno del perimetro cittadino. L’acqua sotterranea captata, pur essendo complessivamente di buona qualità sia sotto il profilo chimico che sotto il profilo batteriologico (alla fonte risulta batteriologicamente pura), presenta una criticità per quello che concerne il valore del parametro nitrati che, pur mantenendosi entro i limiti normativi previsti (50 mg/l) in ogni punto della rete, evidenzia il raggiungimento di valori che si collocano in un range medio-alto rispetto al limite medesimo con un trend costantemente crescente osservato negli ultimi anni.

Sono stati condotti diversi studi riguardo al problema nitrati sul territorio piacentino. In particolare Amministrazione comunale di Piacenza,Provincia di Piacenza, ARPA Emilia-Romagna ed ente gestore dell’acquedotto hanno redatto e commissionato studi significativi al fine di inquadrare il fenomeno. All’interno del progetto Aquanet http://www.aquanetpc.it/index.html è stata svolta un’indagine isotopica che ha portato all’individuazione di un origine prevalente inorganica (fertilizzanti agricoli di sintesi)  dell’azoto dei nitrati presenti nelle acque http://www.aquanetpc.it/download/files/cd_01/5_idrologia_isotopica.pdf.

In assenza di interventi strutturali e politici atti alla riduzione dell’utilizzo di fertilizzanti di sintesi è stato necessario procedere all’individuazione di fonti di approvvigionamento alternative di migliore qualità.  E’ stato riscontrato un comportamento anomalo per il pozzo presenta in località Mortizza le cui analisi hanno rilevato in controtendenza rispetto al resto del territorio comunale una concentrazione estremamente ridotta e costante di Nitrati negli ultimi anni.

localizzazione campo pozzi mortizza

Sulla base di tale premessa sono stati portati a termine ulteriori studi e approfondimenti idrogeologici, nonché una perforazione esplorativa,  che hanno confermato un’elevata disponibilità di risorsa in termini quantitativi e l’ottima valenza qualitativa dell’acquifero.

Si è dunque sviluppata la progettazione di un nuovo campo pozzi nei pressi di Mortizza finalizzato all’approvvigionamento di 300 l/sec a servizio dell’acquedotto di Piacenza.